ATTENZIONE ALLA CHIAVE BULGARA

Chiave Bulgara - Non aspettare di trovare la casa svaligiata !!!

Una chiave per aprire tutte le porte ?

Certo permette di rubare in casa vostra senza effrazioni e lasciando i ladri indisturbati, la vostra "porta blindata" rimarrà senza segni così come la vostra serratura a "doppia mappa".

E’ la chiave bulgara, inventata dai servizi segreti di Sofia durante la Guerra Fredda e oggi usata dai ladri che operano sopratutto nel nord Italia.
Con questa chiave i ladri da appartamento fanno razzia e purtroppo creano anche il problema legato alle assicurazioni che non risarciscono i furti "senza scasso" 
cilindro europeo, defender
Pochi minuti e con una valigetta acquistabile su internet contenente una serie di grimaldelli per ogni marca di serratura è possibile aprire la porta blindata di casa vostra senza lasciare segni, all’interno viene inserita la set chiavi morbide per apertura porte doppia mappacosiddetta «chiave morbida» in grado di leggere i codici della serratura, da sovrapporre poi a un secondo attrezzo, con una tecnica detta di "palpeggio" ruotandola lentamente da destra a sinistra la chiave prenderà la forma di quella originale e il gioco è fatto.

Tornati alla base si crea la chiave-master, perfetta al millimetro in grado in vostra assenza di far penetrare nel vostro appartamento il ladro. Dicono che ne esisterebbe anche una versione elettronica per le porte blindate di dimensioni più grandi, con i «pistoncini-spia» azionati da un telecomando. In questo modo la mappatura della blindata da violare sarà identica al tracciato originale”.

In questo modo quando si torna a casa si ha la sensazione iniziale che nulla sia successo. Si inserisce la chiave nella toppa, la si fa girare come quando si era usciti: quattro mandate, due, achiave bulgara seconda. Ma quando si entra in casa la scena è di quelle che lasciano senza parole, come sanno bene molti derubati, soprattutto nel Nord Italia.

L’unico modo per proteggersi dai topi d’appartamento con la chiave bulgara è dotarsi di serrature di ultima generazione, dotate di chiavi piatte e tracciate in modo che i ladri non riescano a replicarle senza avere l’originale in mano. Almeno per adesso.

Pare che ad oggi sono meno del 20% le abitazioni italiane che utilizzano serrature di nuova generazione "a cilindro europeo" per la maggior parte invece delle porte d'ingresso blindate e non vengono utilizzate appunto le serrature a doppia mappa, quelle predilette dalla temibile "chiave bulgara".

RICHIESTA INFORMAZIONI